CATALOGO ASTA 47
ASTA 47 - LIBRI, INCISIONI, DIPINTI ANTICHI - OGGETTI D'ARTE E DIPINTI XIX - XX SECOLO
19 MAGGIO 2011

258



Filippo Palizzi

Piccioni in volo

firmato \"Filip. Palizzi\" in basso a destra
acquerello su carta
cm 49x39

Bibliografia: A. Ricciardi, \"I fratelli Palizzi\", catalogo della mostra, fig. n. 26;
A. Ricciardi, \"Da Palizzi a Cascella\", Vasto 2006, p. 42

Esposizioni: \"I fratelli Palizzi\", Palazzo D'Avalos Vasto, 8 luglio-5 settembre 1989


È noto l'interesse di Filippo Palizzi per il mondo degli animali che osservava con amore e ritraeva nella verità delle loro forme e caratteristiche.
I tre piccioni sono colti ognuno in una fase diversa del volo, costruito secondo linee diagonali che creano nella tela un efficace effetto di movimento. Il pittore rende con la consueta maestria la morbidezza del piumaggio, la cui sofficità è particolarmente messa in risalto dalla tecnica dell'acquerello. I volatili sono immersi in una luce chiara e delicata che esalta il raffinato tonalismo della stesura cromatica, giocata sull'alternanza dei bruni, dei grigi e dei bianchi su un fondo azzurrino. Ne deriva l'impressione di una natura serena nella sua lirica essenza, ma non statica. È questo un carattere peculiare della pittura di Filippo, ben messo in evidenza da Francesco Dall'Ongaro (in \"Scritti d'Arte\", Napoli 1873, p. 210) che individuò la capacità dell'artista di cogliere \"l'aspetto delle cose che varia ad ogni momento\" grazie all'effetto della luce.

Stima

€ 8.000,00 - € 10.000,00

CONTATTA IL DIPARTIMENTO


Anna Cesare

anna.cesare@blindarte.com
+39 081 2395261