CATALOGO ASTA 97
ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
10 DICEMBRE 2020

55



Turi Simeti

Un ovale marrone

Firmato e datato Simeti 80 sul retro
Acrilico su tela sagomata
cm 150x60
Eseguito nel 1980

Provenienza: Studio Lattuada, Milano, come da etichetta sul retro e numero arch.3835;
Matteo Lampertico, Milano, come da certificato di archiviazione;
Poleschi Arte, Milano;
Collezione privata, Milano

Esposizioni: Turi Simeti, Galerie Stefan Hildebrand, St. Moritz, 2014-2015, illustrato nel catalogo della mostra alla pagina 10

Bibliografia: AAVV, Turi Simeti. Catalogo generale, Volume II, Christian Maretti Editore, Monaco, 2009, p. 71;
Antonio Addamiano, Federico Sardella, Turi Simeti. Catalogo ragionato 1960-2016, Skira editore, Milano 2017, p. 588, n. 390

Opera registrata presso l’Archivio Turi Simeti, a cura della Dep Art Gallery, Milano, con il numero 1980-M1501, come da certificato con firma dell’artista

 

LOT 55

L'opera è visibile alla Blindarte Milano

 

 

Turi Simeti è uno dei principali rappresentanti del movimento riduzionista, che, da Lucio Fontana in poi, eleva la tela come superficie monocroma a “oggetto archetipo e luogo di tensioni minimali e percettive”. (1) Cresciuto artisticamente a Roma frequentandolo studio di Alberto Burri, nel corso degli anni ’60 si avvicina ai movimenti artistici di tutta Europa che proponevano un azzeramento della tradizione e dei codici precostituiti della produzione artistica. Così
l’artista si avvicina alla monocromia e all’utilizzo del rilievo come unica forma compositiva, strutturando la propria opera in particolare intorno all’elemento geometrico dell’ellisse. Partecipa a diverse mostre internazionali di movimenti d’avanguardia come Nove Tendencije, Arte Programmata e Gruppo Zero. Nel corso degli anni ’70 il progressivo azzeramento porta Simeti ad avvicinarsi alla poetica del movimento minimalista, parallelamente la continua ricerca di complessità spaziale comporta un’adesione alle ricerche in ambito costruttivo. La scelta dell’elemento ellittico per l’artista ha il senso di “sottrarre la superficie alla sua misura di neutralità e creare una presenza evidenziata del rapporto
tela-luce” (T. Simeti).
Le opere qui presentate, “Un ovale marrone”, eseguito nel 1980 e “2 ovali bordeaux”, realizzato nel 2009, rappresentano dei perfetti esempi della poetica della spazialità di Simeti. Gli ovali emergono dalla superficie della tela rompendone la mono-dimensionalità e creando un ibrido tra pittura e scultura che danno vita a quel movimento di luci e materia tipico delle opere dell’artista. Le dimensioni di queste particolari opere conferiscono alla materialità e alla tridimensionalità delle estroflessioni una maggiore incisività spaziale e creano un gioco di luci di grande intensità.
(1) Turi Simeti. Catalogo generale, vol. 1, Christian Maretti Editore, 2009, p. 132

 

 

Stima

€ 15.000,00 - € 20.000,00

CONTATTA IL DIPARTIMENTO


Memmo Grilli

memmogrilli@blindarte.com
 

Assist

info@blindarte.com

NAPOLI | +39 081 2395261
assist@blindarte.com 

MILANO |
+39 02 36565440
assistmilano@blindarte.com