Italian English
Benvenuto | Accedi | Registrati




Asta 67 - Arte Moderna e Contemporanea

mercoledì 28 maggio 2014
18.30

Asta 67 - Arte Moderna e Contemporanea
Mercoledì, 28 Maggio 2014 ore 18.30

Esposizione dal 19 Maggio
tutti i giorni dalle 11 alle 19


catalogo on line www.blindarte.com


Comunicato stampa

Circa 300 sono i lotti di arte moderna e contemporanea che verranno esitati mercoledì 28 maggio alla sede di Napoli della Blindarte. Le opere, tra cui alcuni importanti capolavori, sono state eseguite nel periodo storico che va tra i primissimi anni del '900 fino ai nostri giorni. Tra quelle più significative va senza dubbio segnalata l'installazione museale di Giulio Paolini, Scene di Conversazione, del 1982-83. L'opera è composta da leggii, fotografie, sgabello, lastre di vetro intere e in frantumi, fogli di carta, manoscritto che occupano un intero ambiente espositivo. L'installazione, senza dubbio di grande valore culturale, è stata esposta in importanti musei e spazi espositivi in tutto il mondo ed è presentata in asta con una valutazione di euro 160.000/220.000 euro. Anche di Giulio Paolini l'elegante collage Niobide ferito, del 1979-80, stimato 22.000/26.000 euro.

Molto interessanti e di sicuro successo le due opere degli anni '70 di Michelangelo Pistoletto: Donna sullo sgabello, gradevolissima serigrafia su acciaio lucidato a specchio del 1974 (cm 100x70) pezzo unico, stimato euro 90.000/120.000 e la celebre Venere della pipa, contemporanea rappresentazione della Venere eseguita dal grande maestro biellese nel 1973, anch'essa serigrafia su acciaio lucidato a specchio, ma in questo caso edizione di 60 esemplari (forse tra le edizioni più note e richieste in assoluto), questa andrà in asta con una valutazione di euro 45.000/65.000.

Tra le sculture domina il catalogo l'imponente opera di Franz West, attualmente considerato, dopo la sua prematura scomparsa, tra gli artisti più richiesti dal mercato internazionale. Lemura del porto, cartapesta, garza, metallo e vernice acrilica celeste è proposta in vendita con una valutazione di euro 80.000/120.000.

Monumentale anche la grande scultura di Arman del 1997, La Libellule. Permanentemente esposta al Laumier Sculpture Park, St. Louis, Missouri, la grande scultura riproduce una Venere in bronzo, alta con la base circa 2,50 metri, fatta a fette sulle quali sono inserite armonicamente 8 eliche in acciaio placcate con foglie d'oro. La Libellule è posta in vendita con una valutazione di euro 60.000/80.000.

Assolutamente da segnalare è anche la rara e notissima opera di Nam June Paik, Buddha Tv. Più volte realizzata in differenti materiali e tecnologie, l'opera è considerata la più alta espressione artistica del pioniere della videoarte. In questa rappresentazione, la divinità buddista, ritratta con le fattezze dell'artista stesso, è presentata in serena meditazione di fronte alla carcassa di un televisore con all'interno una candela accesa. L'opera, di grande valore artistico, è stimata 40.000/60.000 euro.

Va anche segnalata la presenza in catalogo di opere dei massimi rappresentanti della Transavanguardia: Mimmo Paladino, con 2 opere che verranno aggiudicate al maggior offerente: una grande opera tecnica mista, nastro adesivo, pittura, collage e pane su tavola del 1989, proveniente dalla Galleria di Lucio Amelio, stimata 40.000/60.000 euro, e l'opera Visibile, olio su tela in cornice con sportello, stimata 14.000/18.000 euro; Enzo Cucchi, con il grande carboncino su carta su tela, cm 152x103, del 1991, dal titolo Attenti agli uccelli, proveniente dalla Galleria Bernard Klueser e stimato 18.000/24.000 euro.

Da notare è inoltre la ceramica di Lucio Fontana, Concetto Spaziale, del 1957. Quest'opera rientra con prepotenza tra le migliori e più ricercate produzioni in ceramica dell'artista, quelle eseguite tra il finire degli anni '50 ed i primi anni '60, che negli ultimi anni hanno conquistato sempre maggiori posizioni di mercato, raggiungendo livelli d'interesse inaspettati, con record di aggiudicazioni in molte aste internazionali. Di gran pregio e di ottima finitura l'opera è posta in asta con una valutazione di 30.000/40.000 euro.

Due i Vesuvius di Andy Warhol in asta: uno è un pezzo unico, elegantissimo in bianco e nero, cm 61x80, stimato euro 50.000/80.000; l'altra è la celebre serigrafia realizzata con Lucio Amelio nel 1985, stimata 35.000/55.000 euro. Sempre di Andy Warhol la celeberrima Campbell's Soup, serigrafia del 1968, stimata 10.000/15.000 euro.

Una sezione importante del catalogo è dedicata ai grandi azionisti viennesi: Arnulf Rainer, presente nel catalogo con 2 opere estremamente interessanti: una del 1961, olio, collage ed inchiostro su tavola, cm 35.5x29, stimata 15.000/20.000 euro, e l'altra del 1988, olio e collage su tavola, cm 103.7x73.8, stimata 35.000/55.000 euro; Hermann Nitsch, presente con un olio su tela ed una raccolta-libro con foto e opera unica; Rudolf Schwarzkogler presente con una rarissima raccolta-libro con foto e Otto Muehl, 3 opere.

Anche da segnalare 2 bellissimi disegni di George Grosz, uno del 1923 fronte/retro che riproduce due scene di strada a Berlino (stimato 9.000/12.000 euro) e l'altro del 1940 anche questo fronte/retro che riproduce due nudi femminili, sul fronte un bellissimo olio su carta (stimato 16.000/22.000 euro).

Un'attenzione particolare va dedicata ai 3 dipinti di Karl Wilhelm Diefenbach, Pizzolungo, Arco Naturale e Grotta di Matermania, realizzati dal grande artista simbolista visionario tedesco durante il suo lungo soggiorno sull'Isola di Capri nei primissimi anni del '900. Le opere di grande formato sono stimate rispettivamente 12.000/16.000 euro, 15.000/20.000 euro e 8.000/12.000 euro e saranno aggiudicate al migliore offerente.

Anche vanno ricordate le opere dei seguenti autori: Joseph Beuys, in vendita il celebre Das Schwagen, 5 bobine originali che riproducono in 35 millimetri del film di Ingmar Berman Il Silenzio, 1962, il multiplo del 1973, è stimato 40.000/60.000 euro, Mario Schifano, bellissima la carta del 1966, cm 100x70, stimata euro 12.000/18.000, Agostino Bonalumi, una bianca tela estroflessa stimata 25.000/30.000 euro, Maurizio Mochetti, un angolo laser del 1987 stimato 20.000/30.000 euro, e poi Edoardo Landi, Carla Accardi, Giulio Turcato, Giuseppe Uncini, Ketty La Rocca, Alfredo Pirri, Piero Gilardi, Claudio Cintoli, Lucio del Pezzo (Interno, del 1963, cm 100x81, stimato 12.000/18.000), Luigi Ontani, Jan Fabre, Daniel Spoerri, Moataz Nasr, Shepard Fairey, John Bock, Erik Paker, Serse, Dale Frank.

Inoltre vanno segnalate opere degli artisti giapponesi: Shozo Shimamoto, Toshimitsu Imai e Yasuo Sumi; come opere degli artisti Fluxus come Al Hansen, Charlotte Moorman, Chiari, Hendricks, e degli artisti napoletani come Mario Persico, Renato Barisani, Armando De Stefano e Domenico Spinosa.

Nella sezione di fotografie vanno segnalate: Louise Lawler, Philip-Lorca diCorcia, Candida Hofer, Inez van Lamsweerde, Luis Gispert, Franco Fontana, Martin Parr, Mimmo Jodice, Matteo Basilé, Timothy Greenfield-Sanders.

L'esposizione di tutti i lotti sarà aperta dal lunedì 19 maggio dalle ore 11 alle ore 19 tutti i giorni (orario continuato) festivi inclusi.


BLINDARTE
contemporanea

11 Giugno - 31 Ottobre 2014
Davide Cantoni
Les Etrangers
opening:
11 Giugno ore 19 / June 11 h 7 pm