Italian English
Benvenuto | Accedi | Registrati




Asta 43 Importanti Orologi e Gioielli

sabato 11 dicembre 2010
h 16.30

NAPOLI - DICEMBRE 2010
PARTE IL PROGETTO DI COLLABORAZIONE TRA
BLINDHOUSE-BLINDARTE ED
IL FAMILY OFFICE DEL GRUPPO MONTEPASCHI


Arte e gestione del patrimonio coronano un felice matrimonio.
In questi giorni, Blindhouse-Blindarte, società attiva dal 1979 nel settore della custodia professionale di opere d’arte e oggetti di valore, che vanta a Napoli i caveaux tra i più importanti d’Italia, ed il Family Office del Gruppo MONTEPASCHI, che propone alle famiglie e agli imprenditori soluzioni evolute per valorizzare il patrimonio nella sua globalità e complessità, danno il via alla collaborazione per la gestione di servizi legati al mondo dell’arte.

Attraverso tale accordo Blindhouse-Blindarte garantirà ai clienti del Family Office del Monte dei Paschi di Siena il supporto della sua qualificata esperienza per l’acquisto, la vendita, la valutazione e la conservazione delle opere d’arte e degli oggetti di valore.

Il progetto prevede nel 2011 la realizzazione di eventi culturali, che si terranno principalmente nelle gallerie Blindarte a Napoli, come dibattiti, incontri con i protagonisti del panorama artistico italiano e internazionale e con specialisti del settore, quali critici, storici dell’arte, restauratori, esperti di mercato.

“Si tratta di un progetto di grande significato – ha dichiarato Antonio Guarro, Responsabile del Centro Family Office di Napoli, uno dei 18 centri presenti nelle principali città italiane – perché, nei processi di ottimizzazione patrimoniale che vedono il Family Office del Gruppo MONTEPASCHI all’avanguardia in Italia e che coinvolgono anche il patrimonio artistico dei nostri clienti, è per noi fondamentale avere dei punti di riferimento di alta qualità sul territorio che consentano di mettere a disposizione della clientela napoletana e campana le migliori professionalità”.

“Dopo oltre trent'anni di attività prestata alla salvaguardia dei beni e valori della nostra clientela, e dopo aver sviluppato con successo l'unica casa d'aste del centro-Sud Italia membro dell'associazione nazionale ed internazionale delle case d'asta, siamo lieti di annunciare l'accordo di collaborazione nei servizi per l'arte con un partner di tale rilievo”. Dichiara Memmo Grilli, direttore del dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea della Blindarte.

Un primo appuntamento si terrà nei primi giorni di dicembre quando, in anteprima, i clienti di Blindarte e del Family Office del Monte dei Paschi di Siena avranno la possibilità di visionare, nel corso di un evento esclusivo, le opere che saranno oggetto delle aste, in calendario l’11, il 12 e il 15 dicembre, nella sede di Blindarte a Napoli.

Nella prima, sabato 11 dicembre, ore 16.30, verranno battuti circa 350 lotti tra importanti orologi e gioielli, come il Rolex Daytona ‘Paul Newman’ o un anello Buccellati in oro giallo. Doppio appuntamento per domenica 12 dicembre; alle ore 11.30, si terrà l’asta dedicata agli arredi, alle porcellane e agli oggetti d’arte, in cui verranno esitati 180 lotti, mentre alle ore 18.30, quella dipinti antichi, libri e dipinti del XIX e XX secolo, circa 190 lotti tra cui spiccano alcune opere di grande valore come la Mandolinata di Gaspare Traversi, il San Guglielmo di Malavalle in meditazione di Mattia Preti, o il San Bartolomeo di Jusepe de Ribera, lo Spagnoletto. L’arte moderna e contemporanea sarà la protagonista di mercoledì 15 dicembre, ore 18.00, con importanti opere di Francesco Casorati, Carlo Carrà, André Masson, Andy Warhol, tra le cui opere spicca l’olio e serigrafia su tela Ritratto di Lella, Daniel Spoerri, Robert Mapplethorpe, Joseph Beuys e altri.

Napoli, novembre 2010


Asta 43 Importanti Orologi e Gioielli

Sabato 11 dicembre

h 16.30



Sabato 11 dicembre dalle ore 16.30 presso la Blindarte casa d’aste verranno messi all’incanto importanti orologi e gioielli.

Veranno battuti circa 80 orologi provenienti da collezioni private, tra questi il Rolex Daytona ref. 6264 “Paul Newman”, cassa in acciaio con fondello a vite, bracciale jubilee, ghiera in bachelite con scala tachimetrica, raro quadrante “Paul Newman” nero tre colori, funzione cronografo a 3 contatori con tasti a pompa. Movimento meccanico a carica manuale Cal. 727. Anno 1970. Stimato euro 65000/75000, ed il Patek Philippe Cronografo ref. 5960, cassa in platino, cinturino in pelle con deployante in platino Patek Philippe, quadrante grigio con indici applicati. Funzione cronografo Cal. CH 28-520 IRM QA 24H 33 rubini. Orologio completo di scatola e garanzia, stimato euro 53000/58000.

Verranno inoltre venduti all’incanto circa 280 preziosi gioielli, tra questi IMPORTANTE COLLANA CON SMERALDO A GOCCIA in oro bianco a catena piatta semirigida con brillanti a pavè.

smeraldo ct 35,90 circa – brant ct 15,50 circa complessivi, stimate euro 50000/60000. Una COLLANA DI PERLE tipo australia a gradazione con fermezza in oro bianco e piccoli brillanti

Perle diametro mm da 15,00 a 18,00 - brillanti ct 3,00 circa complessivi – lunghezza cm 48,00 circa, Stimata 15000/20000. Tra i gioielli firmati va segnalato un PARTICOLARE ANELLO BUCCELLATI in oro giallo, onice centrale sfaccettato con incastonato al suo interno un brillante taglio vecchio contornato da brillanti. Brillante centrale ct 2,50 circa, colore sotto la M, purezza VS – brillanti ct 0,90 circa complessivi, stimato 14000/18000 euro.


Esposizione dal 4 dicembre
tutti i giorni dalle 10 alle 19