Italian English
Benvenuto | Accedi | Registrati




Asta 75 - Arte moderna e contemporanea, oggetti di design

domenica 29 novembre 2015
ore 18.00

Il 29 Novembre 2015, dalle ore 18, subito dopo l'asta di dipinti antichi e XIX-XX secolo, avra' luogo a Napoli, presso la sede Blindarte, la 75ma asta della casa d'aste napoletana: la vendita riguardera' opere di arte moderna e contemporanea ed oggetti di design.
Tutti i lotti sono visibili on line sul sito www.blindarte.com.

L'importante selezione prevede, tra le opere di maggior pregio, il museale dipinto di Piero Dorazio del 1984 dal titolo "Long distance II". L'opera su tela di circa 200x300 cm, pubblicata ed esposta piu' volte gia' a partire dal 1984, e' un armonica sintesi perfettamente riuscita dei passaggi fondamentali della vita dell'artista ed ? proposta in vendita con una stima di euro 120.000/160.000.

Altro capolavoro che sara' esitato e' l'importante opera di Alighiero Boetti del 1983 dal titolo "Copertine (marzo 1983)". Le copertine di importanti riviste (Panorama, L'espresso, Gente Viaggi, Quattroruote, Capital ed altre per un totale di 18 copertine di riviste), ricalcate a matita su carta intelata (cm 100x150), sono il riferimento a un tempo e a uno spazio del quale si fanno testimoni, cercando in qualche modo di congelare la quantita' di notizie e avvenimenti destinati ad essere lentamente dimenticati. La prestigiosa opera e' presentata in asta con una stima di euro 120.000/160.000.

Inoltre e' estremamente rilevante l’inserimento in catalogo di altre 2 opere, molto diverse tra di loro, ma entrambe degli anni ‘20: il dipinto "Nu a' contre jour" su tela del 1925 di Marcel Gromaire, cm 50x65, pubblicato sul Catalogo Ragionato dell'artista e posto in vendita con la valutazione di euro 60.000/80.000; e l'altrettanto raro dipinto su tela di Alexander "Xanti" Schawinsky del 1927 dal titolo "Classic architecture III". Questo dipinto, olio e tempera su tela, cm 61x42, gia' esposto alla Galleria d'arte moderna di Bologna nel 1975, all'epoca della personale dell'artista e pubblicato sul catalogo della mostra, e' un esempio di altissimo pregio della ricerca di un protagonista assoluto del Bauhaus, negli anni di maggiore affermazione dello stesso come movimento culturale. L'elegante opera dell'eclettico artista svizzero e' proposta in asta con una valutazione di euro 50.000/70.000.

Ancora da notare: uno “Spin painting” di Damien Hirst del 2005, stimato 10.000/15.000 euro; l'opera realizzata in Granito blue di Vire, tagliato e diviso in 12 pezzi, del 1989 di Ulrich R?ckriem, stimata 25.000/35.000 euro; il famoso “Study for Mosaic I” di James Brown, cm 204x151, stimato 20.000/24.000 euro; il celebre dipinto “Double” di Richard Phillips del 1996-97, cm 213x157 ca., stimato 35.000/50.000 euro; un grande dipinto di Karin Davie, dal titolo “Wanted”, cm 183x244 del 1998, stimato 20.000/25.000 euro; un’importante installazione di Rob Pruitt del 2001 dal titolo “San Pellegrino Fountain”, una vera e propria fontana realizzata con scatole dell'acqua San Pellegrino, fogli di plastica, pompa idraulica e acqua minerale, stimata 25.000/35.000 euro.

Nella sezione di fotografie sono senz’altro da sottolineare: "Joana laughing, l'Hotel, Paris" del 1999 di Nan Goldin, cibachrome su alluminio, cm 122x183, stimata 15.000/20.000 euro; "Self portrait" di Gillian Wearing, C-print del 2000, cm 170x170 ca., stimata 12.000/18.000 euro; "Physicalism the Recombine I" di Sterling Ruby, Lambda print di cm 158x125 ca., stimata 15.000/20.000 euro; "An Inner Dialogue with Frida Kahlo" di Yasumasa Morimura, C-print del 2001, cm 132x108 ca., stimata 8.000/12.000 euro; "Hotelrooms (Picton, NZ)" fotografia di Erwin Wurm del 2001, cm 160x127, stimata 6.000/8.000 euro e molte altre.

In asta sono da tener presenti anche le rare ed interessanti opere di Agostino Bonalumi, Valerio Adami, Pino Pascali, Giuseppe Santomaso, Augusto Perez (imponente e' il grande bronzo cm 177x94x66 ca., stimato 15.000/20.000 euro), Salvo, Gino De Dominicis, Jannis Kounellis (una rara tela dipinta ad olio e ricoperta con chiodi e impronte, in asta con una valutazione di euro 24.000/28.000), Mario Merz, Giuseppe Uncini. E poi un grande dipinto di Domenico Cantatore (cm 140x100 del 1965, dal titolo "Donne del Sud" stimato 12.000/18.000 euro), un dipinto di Xavier Bueno ed il ritratto di Marinetti eseguito da Emilio Notte nel 1919.

Nel catalogo si notano anche diverse opere di artisti come Paolo Piscitelli, Sabrina Torelli, Andrea Mastrovito, Francesco Barocco, Francesco Simeti, Marcello Lo Giudice, Simone Berti, Lorenzo Scotto di Luzio, Gabriele Aruzzo.

Nell'ultima sezione, quella dedicata agli oggetti di design, vanno notati: il noto Freemont Cabinet di Ettore Sottsass, stimato euro 5.500/7.500 e lo Chandelier di Jacopo Foggini, lampadario in policarbonato, stimato 6.000/8.000 euro.